Standfast 80' (24m)

Standfast Yachts e Polyworx hanno sviluppato insieme una tecnologia di infusione sotto vuoto per lo yacht a vela Standfast di 24 metri in carbonio epossidico. Per assicurare che il know-how del processo sviluppato in questo progetto fosse trasferito in modo efficace, Standfast ha deciso di prendere la licenza RTM-Worx e commissionare Polyworx per ulteriori consigli. Anche se lo scafo ed il ponte erano i primi pezzi di grandi dimensioni infusi da Standfast, grazie alle simulazioni hanno potuto fere esperienza prima di aprire le valvole.

Infusione dello scafo
Anche se la geometria dello scafo non era molto complesso, l'infusione non è stata facile, in particolare perché l'altezza totale era di 3,5 metri. Questo implica che il 95% della resina viene infuso nel 50% del tempo totale, mentre il flusso del restante 5% della resina viene rallentato dalla combinazione di lunghi percorsi di flusso e gravità impiegando lo stesso tempo! Questo fenomeno non è stato una sorpresa perché le simulazioni l'hanno evidenziato chiaramente prima di realizzare la barca.
Cliccando sull'immagine sotto si vede l'animazione della simulazione di riempimento con RTM-Worx.

Filmato della simulazione dello scafo con RTM-Worx

Durante la preparazione dello scafo e l'infusione sono state fatte alcune foto.

Preparazione dello scafo Preparazione dello scafo
Preparazione dello scafo Rinforzi per lo scafo Preparazione dello scafo
Infusione dello scafo Infusione dello scafo Infusione dello scafo
Infusione dello scafo Infusione dello scafo
Infusione dello scafo Infusione dello scafo Infusione dello scafo
Infusione dello scafo Infusione dello scafo Infusione dello scafo

La strategia dell'infusione è stata ottimizzata per due obiettivi principali:

  • minimizzare il tempo totale di iniezione (assicurandosi che lo stampo si riempisse);
  • assicurarsi che l’avanzamento di flusso arrivasse alla base della chiglia con una forma ellittica.

Il secondo obiettivo è importante per evitare trappole d'aria sulla linea di simmetria dove i due fronti si incontrano. Questi due obiettivi sono contradditori quindi si è dovuto trovare un compromesso.

Infusione del ponte
La strategia di infusione era basata principalmente sulla nozione che il flusso sarebbe dovuto andare dal basso all'alto (punti di iniezione ai punti più bassi e punti di aspirazione ai punti più alti). Ovviamente lo svantaggio era la creazione di trappole d'aria a causa di race-tracking negli spigoli acuti (inevitabili anche applicando i rinforzi attentamente). Comunque, questo è stato risolto durante l'infusione e il ponte è stato ben impregnato.
Cliccando sull'immagine sotto si vede l'animazione della simulazione di infusione con RTM-Worx.

Filmato della simulazione del ponte con RTM-Worx

Confrontando i risultati della simulazione con le foto sotto si può vedere che la precisione delle predizioni è stata molto buona.

Preparazione del ponte Infusione del ponte Infusione del ponte
Infusione del ponte Infusione del ponte Infusione del ponte
Infusione del ponte Infusione del ponte Infusione del ponte
Infusione del ponte Infusione del ponte Infusione del ponte
Infusione del ponte Infusione del ponte

Informativa Privacy | Informativa Cookie
Copyright © 2017 MathFem S.r.l. - Tutti i diritti riservati - P.Iva: IT 02928991203 - N° REA: BO 478133
Webmaster Isabelle Champalbert - Web Design by Luca Gardelli